Sformato di coste

Anche oggi vi presento una “ricetta degli avanzi”, ovvero quei piatti in cui metto di tutto un po’, in base a cosa inizia a reclamare attenzione nel frigo… In queste ricette le dosi sono “a piacere”, a seconda di quanto volete fare grande lo sformato, o a quante cose dovete utilizzare…
Sformato di coste

10 coste circa
3/4 cime di broccoli
Pezzetti di prosciutto cotto
Pezzetti di fontina
2 uova
Pangrattato a piacere
Sale e pepe
Prezzemolo, timo e basilico

Pulite le coste, tagliate la parte più dura del gambo, tagliate a pezzetti e fate bollire in una pentola d’acqua per circa 15 minuti. Lasciate raffreddare un po’ e mettete in una ciotola. Io ho aggiunto dei broccoli avanzati (che avevo saltato in padella con succo di limone). Tagliate a pezzetti della fontina e del prosciutto cotto e mescolate bene il tutto. Assaggiate ed aggiustate di sale e pepe. Unite abbondante prezzemolo tritato, del timo e del basilico (o gli odori che preferite). Sbattete due uova (ne ho utilizzate 2 perché il composto era tanto, ma 1 può essere sufficiente) e versatele sul composto, aggiungete del pangrattato e amalgamate il tutto.
Ungete leggermente una teglia da forno, versate il composto e cospargete con altro pangrattato; se volete potete mischiare il pangrattato a del prezzemolo o timo, per renderlo più profumato.
Scaldate il forno a 150°, lasciate cuocere per 20 minuti e poi altri 2 minuti sotto al grill per formare la crosticina superiore.
Ho utilizzato il forno a 150° perché le coste erano già cotte, occorreva solo far sciogliere il formaggio ed amalgamare l’uovo al resto degli ingredienti.

Purè di broccoli e patate con uova ripiene

Purè
1 broccolo
1 patata
sale
noce moscata
1 pezzettinmo (piccolissimo) di burro
1/2 bicchiere scarso di latte

Uova ripiene
1 uovo
sale, rosmarino, timo e pepe
3 pomodorini pachino
2/3 cucchiai di pangrattato
1 cucchiaino d’olio

Staccate le cime dal broccolo, raschiate il gambo e tagliatelo a pezzetti; mettete a mollo nell’acqua.
Sbucciate la patata e tagliatela a pezzetti. Fate scaldare dell’acqua in una pentola, salate e versate la patata e i broccoli. Metteteci anche l’uovo. Lasciate bollire per una decina di minuti.
Scolate le verdure e passate nel passaverdura, fate raffreddare l’uovo a parte. Mettete in una pentola bassa, aggiungete il latte ed il burro e mescolate il tutto. Unite la noce moscata, aggiustate di sale e pepe. Aggiungete il latte a piacere per ottenere la consistenza desiderata.
Con un cucchiaino rompete l’uovo togliete il guscio. Svuotate l’uovo, mettendo il tuorlo in una ciotola, dove unirete i pomodorini tagliati a pezzettini, gli aromi tritati, il pangrattato, l’olio, il sale e il pepe. Amalgamate il tutto e riempite le uovo con il composto.

Torta leggera al limone

Nonostante la dieta, non posso rinunciare a provare qualche dolce, ed ecco qui quindi un’altra ricetta dolce ma leggera. Mi sono ispirata a questo sito, con qualche variazione; avevo ancora dei biscotti sbriciolati che ho sostituito interamente alla farina, riducendo lo zucchero, poi ho deciso di aggiungere un po’ di farina di cocco e di vanillina.
Torta leggera al limone
150 gr di biscotti secchi sbriciolati 
50 gr di fecola di patate
2 uova
75 gr di zucchero
1 limone e 1/2, succo e buccia
Mezza bustina di lievito
1 bustina di vanillina
20 gr di farina di cocco

Sbattete le uova con lo zucchero, aggiungete la farina di biscotti e la fecola di patate. Mescolate il lievito con un po’ di succo di limone ed unite al composto. Aggiungete il restante succo, la buccia di limone, il cocco e la vanillina. Infornate a 150° per 35 minuti.

Ciambella soffice e leggera

Nella mia dispensa – che sto svuotando per il trasloco – c’era un pacco di biscotti secchi, quelli che nessuno mangia, se non chi è a dieta…così ho deciso di trasformarli in “farina” per mettere il tutto in un contenitore. Così ho provato a fare una ciambella leggera, prendendo spunto da questa ricetta, sostituendo però la farina con i biscotti sbriciolati. Ho ridotto la dose dello zucchero perché i biscotti sono già zuccherati, anzi, vi consiglio di aggiungere lo zucchero poco alla volta e valutare quando per voi è abbastanza dolce.
Ho aumentato la dose della farina di biscotti perchè il mio impasto era un pò troppo liquido.

200 gr biscotti secchi sbriciolati
100 gr di zucchero di canna
85 gr olio di semi di girasole
85 gr di acqua
1/2 bustina di lievito
Buccia di 1 limone grattugiata
2 uova
Marmellata
Cannella

Frullate i biscotti secchi, fino ad ottenere una farina, eventualmente setacciatela per togliere eventuali pezzi grossi. Lavorate le uova con la metà dello zucchero ed unite ai biscotti frullati. fate sciogliere il lievito con poca acqua e versate sul composto, aggiungendo l’olio, la buccia di limone grattugiata, l’acqua poco alla volta e lo zucchero (provate ad assaggiare e, se lo ritenete sufficientemente dolce, non mettetelo tutto).
Il composto deve essere morbido ma non troppo liquido, per questo valutate la dose dell’acqua, io sono andata un po’ ad occhio. Potete infornare, come indicato nella ricetta, a 170° per 20-30 minuti, oppure, come ho fatto io, utilizzare la pentola fornetto, che è molto più comoda!
Imburrate la pentola (o la teglia se usate il forno) e versate il composto. Ho aggiunto un pò di marmellata per renderla più golosa agli altri, ma se preferite potete evitare. Mescolate la marmellata con 2 cucchiai d’acqua e versate all’ultimo sul composto. (Io l’ho “nascosta” sotto l’impasto con un cucchiaio).
Ho servita la ciambella con una spolverata di cannnella..un profumo delizioso!!
Se avete dei biscotti secchi avanzati vi consiglio di tritarli e di utilizzarli al posto della farina per le vostre ricette..

Sformato fantasia

Ovvero fatto con avanzi di verdure. 
Questo sformato è buonissimo e probabilmente entrerà nelle ricette irripetibili, perchè fatto per caso..Avevo un pò di verdure avanzate che giacevano da qualche giorno in frigo e così ho deciso di unire il tutto in uno dei miei sformati, ma questa volta è venuto proprio bene!
1/2 carota
1/2 cipolla
1/2 zucchina
1 broccolo
1 patata
1/2 finocchio
1 pezzetto di radicchio rosso
Sale e pepe
1 uovo
1 cucchiaio di parmigiano
Abbondante pangrattato
Timo, origano e rosmarino
Pezzetti di formaggio (io ho usato della crescenza)
Pelate la patata e la carota e tagliatele a tocchetti. Lavate la zucchina ed il finocchio e tagliate anch’essi a tocchetti. Lavate il broccolo, spuntate le cime, togliete le foglie e la parte esterna del gambo e tagliatelo a pezzetti. Sbucciate la cipolla e lavate il radicchio rosso. Mettete tutto in una casseruola con abbondante acqua e lasciate sbollentare per 15 minuti. Scolate e passate tutto al passaverdura. Aggiungete 1 uovo, il parmigiano, il formaggio a pezzetti, sale, pepe e spezie e mescolate il tutto. Aggiungete abbondante pangrattato, finchè il composto si stacca dalle pareti, concentrandosi nel centro. Foderate una teglia con la carta da forno e versatevi il composto. Cospargetelo con altro pangrattato. Accendete il forno a 150° e lasciate per una ventina di minuti. Prima di spegnere, mettete sotto al grill per 2 minuti.

Zucchini ripieni con manzo

Come promesso, ecco qui una ricetta che prevede della carne, questa volta di manzo.

Zucchini ripieni

2 zucchini medi
100 gr di carne macinata di manzo (piemontese)
1 uovo
Pane grattugiato qb
Parmigiano qb
sale e pepe
Prezzemolo
Paprika
Timo
Olio EVO
1/2 spicchio d’aglio

Lavate gli zucchini, togliete le estremità e tagliateli a metà, fateli sbollentare in acqua leggermente salata per 10 minuti (devono ammorbidirsi per poter asportare la parte interna, ma non devono essere troppo molti, altrimenti si disfano). Utilizzate un coperchio, che riduce sempre i tempi di cottura. 
Con una schiumarola toglieteli dall’acqua e conservate quest’ultima calda per lavare i piatti oppure fredda (se non mettete il sale) per innaffiare le piante; cuocendo in acqua le verdure perdono parte delle proprie vitamine e dei minerali, che possono essere restituiti alla terra innaffiando le piante.
Lasciate raffreddare gli zucchini e tagliateli a metà, otterrete così 8 pezzi. Scavate la parte interna con un cucchiaino o con un coltello, facendo attenzione a non rompere i bordi. Gli zucchini diventeranno il contenitore per il ripieno di carne. Tagliate a pezzettini il ripieno delle zucchine e mettetelo in una ciotola, a cui aggiungerete la carne macinata e l’aglio tritato. Sbattete leggermente l’uovo, unite il prezzemolo, la paprika, sale e pepe. Ovviamente potete utilizzare le spezie che preferite. Versate l’uovo sul resto del composto, aggiungete 2 cucchiai di parmigiano e pan grattata a sufficienza per rendere il composto compatto (non deve però sgretolarsi). Con una forchetta o un cucchiaino mettete riempite gli zucchini.
Accendete il forno a 150°. Versate un filo d’olio sul fondo di una teglia, uniformando con le dita. Metteteci dentro gli zucchini ed infornate per una ventina di minuti. Verso la fine accendete il grill per 2 minuti.

Frittata light con broccoli

1 uovo
1 broccolo piccolo
Latte
Sale
Pepe
Prezzemolo
1 cucchiaio di parmigiano
Cipolla
1 cucchiaio di olio EVO

Lavate il broccolo sotto l’acqua corrente, togliete le foglie, separate le cime e tagliate la parte esterna del gambo. Fate sbollentare in acqua salata con della buccia di limone per 10 minuti. Scolate e tagliuzzate i broccoli a pezzettini. In una padella antiaderente mettete un cucchiaio di olio EVO e fate soffriggere un pezzo di cipolla tritata precedentemente. (Se non volete utilizzare l’olio, non mettete la cipolla e fate solo scaldare la padella).
In una scodella sbattete l’uovo con la forchetta ed aggiungete il sale, il pepe, il prezzemolo, un pò di parmigiano ed il latte. Versate nella padella. Unite i broccoli e lasciate rapprendere. Se volete potete aggiungere del curry.