Insalata fresca al pompelmo rosa, finocchio e salmone

Io non amo i pompelmi, troppo amari, eppure il pompelmo rosa mi incuriosisce, credo sia perchè è rosa e non l’associo a qualcosa di amaro. Così, quando mi sono trovata davanti degli enormi pompelmi rosa ho deciso di provare e l’ho abbinato a qualcosa “tono su tono”: il salmone affumicato.
3 spicchi di pompelmo rosa
1/2 finocchio
Qualche gambo di sedano
Foglie di menta tritate
Ritagli di salmone affumicato
Aceto balsamico
Olio EVO
La preparazione è ovviamente semplicissima. spelato il pompelmo e prendetene qualche spicchio, toglietene la buccia e tagliateli a tocchetti. Lavate il finocchio ed il sedano e tagliateli a striscioline. Lavate la menta e tritatela finemente. Tagliate il salmone a strisce. Unite il tutto in un bel piatto, aggiungete 1 goccio di aceto balsamico ed un filo d’olio. Io non ho utilizzato il sale perchè il salmone è già abbastanza salato.
Se vi piace il pompelmo potete aggiungere del succo alla vostra insalata.
Un piatto fresco e decisamente estivo!

Straccetti di pollo in salsa

Dato che il trasloco è imminente e nella mia sistemazione provvisoria non avrò cucina né frigo, sto cercando di svuotarlo il più possibile. Quindi ho provato questa ricetta con una salsa-caponata..

3 fette di pollo
1 cipolla
1 peperone
1 zucchino
1 manciata di piselli
3 cucchiai di salsa di pomodoro
Prezzemolo
1 bicchiere di brodo
Pepe
Olio EVO

Lavate la cipolla, lo zucchino e il peperone, tagliate lo zucchino a rondelle, la cipolla ed il peperone a listarelle.
In un’ampia padella antiaderente fate scaldare un filo di olio EVO e fate soffriggere la cipolla per un paio di minuti, poi unite il peperone. Aggiungete un po’ di brodo e coprite con un coperchio, fate cuocere per 5 minuti. Unite piselli e zucchine e il brodo restante. Cuocete per altri 10 minuti, togliendo il coperchio eventualmente per far assorbire meglio il brodo. Unite la salsa, il prezzemolo ed il pepe. Trasferite nel mixer, aggiungete un filo d’olio e frullate. Nel frattempo tagliate a striscioline il pollo e mettetelo nella padella antiaderente usata per le verdure, fate scottare a fiamma viva un minuto per parte, poi abbassate la fiamma ed unite la salsa. Fate cuocere per 10 minuti. Servite il pollo in un piatto fondo o una ciotola, adagiato sul letto di salsa.

Straccetti di pollo caramellato agli agrumi con asparagi e zenzero

Questa ricetta l’ho trovata sul blog sorelleinpentola e mi ha subito incuriosito..stavo cercando un’ispirazione per cucinare degli asparagi che ho comprato al mercato e questa mi è sembrata perfetta! 
Non avevo il pompelmo per cui ho utilizzato solo il limone e l’arancio, ma penso sia meglio con il pompelmo perché contrasta la dolcezza dell’arancia; comunque, ecco qui la mia ricetta. Per single of course!
Straccetti di pollo caramellato agli agrumi con asparagi e zenzero
 
1 fetta di pollo
1 pezzetto di porro tritato
Prezzemolo tritato
Succo di 1/2 limone
Succo di 1/2 arancia 
(consiglio anche 1/2 pompelmo)
Farina
5/6 asparagi
Sale
Zenzero
2 cucchiai olio EVO
Lavate gli asparagi e scottateli per 5 minuti in acqua calda. Tagliate la fetta di pollo in striscioline ed infarinatele.
Spremete il succo degli agrumi e tritate il prezzemolo. Scolate gli asparagi, separate le punte dal gambo e tagliate quest’ultimo a tocchetti. Tritate il porro, versate l’olio EVO in una padella calda e fatelo soffriggere un attimo. Aggiungete il pollo e fatelo cuocere un minuto per parte (essendo striscioline, mescolatele bene per farle cuocere da tutte le parti). Versate il succo ed abbassate la fiamma. Salate, aggiungete lo zenzero ed il prezzemolo. Dopo 5 minuti aggiungete gli asparagi e continuate a mescolare finché la cremina non si sarà un po’ rappresa.

Polpettine di avanzi in salsa di pomodoro

Quando vado a fare la spesa ed arrivo al banco della frutta e verdura, non so resistere, compro un sacco di cose che poi, essendo spesso da sola, rischiano di andare a male. E così ieri, ho “fatto fuori” un po’ di cose, preparando delle polpette. Avevo a disposizione del pollo grigliato avanzato, dei funghi, 1 zucchino un po’ “andato”, della passata di pomodoro aperta e 1 uovo fresco di gallina.
Polpette
1 zucchino
100 gr. di funghi
1 pezzetto di porro
Abbondante pangrattato
3 cucchiai di parmigiano
Sale
Pezzetti di pollo
Prezzemolo, salvia e rosmarino
Salsa
1 pezzetto di porro
Passata di pomodoro
Sale
Funghi
Vino bianco
Fate sbollentare lo zucchino per 10 minuti in acqua calda. Lavate e pulite i funghi. Tenetene da parte un po’ per la salsa e tritate gli altri con un mixer, insieme agli aromi, al sale e al porro. Aggiungete lo zucchino bollito e versate il composto in una ciotola.
Nel frattempo tagliate i restanti funghi a fettine, fate rosolare il porro in una padella con un filo d’olio. Versate i funghi e sfumate con del vino bianco; lasciate evaporare un po’ ed aggiungete la passata di pomodoro. Salate e pepate.
Aggiungete al composto 1 uovo, il parmigiano ed abbondante pangrattato, fino ad ottenere un impasto sodo, pronto per essere lavorato. Formate delle palline e passatele ancora nel pangrattato. 
Allungate la salsa con 1/2 bicchiere d’acqua e versate le polpette. Chiudete con un coperchio e fate cuocere per circa 20 minuti. Girate di tanto in tanto le polpette ed aggiungete altra acqua, qualora la salsa si addensasse troppo.

Involtini di trota salmonata con salsa ai piselli

Questa ricetta è buonissima! In realtà avrei voluto fare una salsa alla menta ma non sono riuscita a ritrovare la menta nel mio orto! Quindi, per evitare di fare una salsa con delle foglie di qualche pianta strana, ho optato per salvia e piselli:
1 filetto di trota salmonata
Aceto balsamico
Succo e buccia di 1 limone
Succo e buccia di 1 Arancio
Sale e pepe verde
Mandorle tritate
1/4 di bicchiere di vino bianco secco

Per il ripieno
1/2 spicchio d’aglio
Prezzemolo, timo, rosmarino
7/8 pomodorini pachino
1 fetta di pancarrè
Pangrattato
Per la salsa
1 pezzetto di porro
25 gr. di piselli
Salvia (una decina di foglie)
Sale e pepe
Brodo qb
Pulite il filetto di trota, prestando attenzione alle eventuali spine rimaste. Grattugiate la buccia di 1 limone ed 1 arancia e spremetene il succo. Con un bicchiere battere leggermente per assottigliare il pesce, tagliare in 2/3 pezzi, in base alla grandezza, e lasciar marinare per 15/20 minuti con il succo del limone, dell’arancia e 2 cucchiai di aceto balsamico. Aggiungete del pepe verde.
Lavate il timo, il rosmarino, la salvia ed il prezzemolo. Tritate il rosmarino, il prezzemolo, il timo e 1/2 spicchio d’aglio. Tagliate i pomodorini a pezzettini piccoli ed uniteli al trito. Imbevete 1 fetta di pancarrè nell’acqua (o nel latte), strizzatela bene ed aggiungetela al composto. Mescolate tutto ed aggiustate di sale e pepe, eventualmente unite del pangrattato.
Togliete la trota dal liquido e strizzatela leggermente. Mettete un po’ di composto all’interno e chiudete con uno spago da cucina. Tritate qualche mandorla ed unitela alla buccia degli agrumi grattugiata; aggiungete 2 cucchiai di pangrattato. Passate gli involtini nel mix di pangrattato e mandorle e adagiateli in una pirofila da forno,. Versate 1/4 di bicchiere di vino bianco secco e fate cuocere a 180° per 20 minuti, girando a metà cottura.
Tagliate del porro e mettetelo in un padella antiaderente con un cucchiaio di olio. Versate i piselli e fate cuocere 5 minuti, aggiustando di sale e pepe.
Versate i piselli nel mixer, insieme alla salvia ed iniziate a frullare. Aggiungete poco brodo, fino ad ottenere una salsa abbastanza liquida. Mantenete al caldo.
Versate la salsa in un piatto da portata e disponetevi sopra gli involtini.
 

Crumble di broccoli con crema di radicchio e funghi

1 broccolo grande
100 gr di farina di mais
50 gr di pangrattato
50 gr ricotta
5 foglie di radicchio
Una decina di funghi champignon
Prezzemolo
Sale e pepe
1 spicchio d’aglio
Vino bianco secco qb
Olio EVO
Sbollentate il broccolo in acqua calda per 10 minuti. Lavate il radicchio e tagliatelo a fettine sottili. Pulite i funghi e tagliateli a pezzetti. In una padella fate scaldare 1 cucchiaio d’olio EVO con uno spicchio d’aglio. Versate il radicchio e fate appassire, unite i funghi e mescolate bene. Spruzzate con del vino bianco, aggiungete sale, pepe e prezzemolo e lasciate evaporare.
Tagliate a fettine i broccoli ed adagiateli sul fondo di una teglia da forno, tenendone da parte un po’ per il secondo strato. 
In una ciotola versate la farina di mais, il pangrattato, sale, pepe e prezzemolo. Unite 2 cucchiai d’olio e mescolate. Dovete ottenere delle briciole, quindi regolatevi con l’olio. 
Versate il radicchio e i funghi in un frullatore, aggiungete circa 50 gr di ricotta ed un cucchiaio d’olio. Dovete ottenere una crema non troppo liquida, aggiungete eventualmente altra ricotta.
Versate la crema sopra i broccoli, mettete un po’ di composto di farina di mais e ancora i broccoli. Versate il resto della farina, sino a coprire tutto. Infornate a 180° per 20 minuti e lasciate 2 minuti sotto al grill.

Sformato fantasia

Ovvero fatto con avanzi di verdure. 
Questo sformato è buonissimo e probabilmente entrerà nelle ricette irripetibili, perchè fatto per caso..Avevo un pò di verdure avanzate che giacevano da qualche giorno in frigo e così ho deciso di unire il tutto in uno dei miei sformati, ma questa volta è venuto proprio bene!
1/2 carota
1/2 cipolla
1/2 zucchina
1 broccolo
1 patata
1/2 finocchio
1 pezzetto di radicchio rosso
Sale e pepe
1 uovo
1 cucchiaio di parmigiano
Abbondante pangrattato
Timo, origano e rosmarino
Pezzetti di formaggio (io ho usato della crescenza)
Pelate la patata e la carota e tagliatele a tocchetti. Lavate la zucchina ed il finocchio e tagliate anch’essi a tocchetti. Lavate il broccolo, spuntate le cime, togliete le foglie e la parte esterna del gambo e tagliatelo a pezzetti. Sbucciate la cipolla e lavate il radicchio rosso. Mettete tutto in una casseruola con abbondante acqua e lasciate sbollentare per 15 minuti. Scolate e passate tutto al passaverdura. Aggiungete 1 uovo, il parmigiano, il formaggio a pezzetti, sale, pepe e spezie e mescolate il tutto. Aggiungete abbondante pangrattato, finchè il composto si stacca dalle pareti, concentrandosi nel centro. Foderate una teglia con la carta da forno e versatevi il composto. Cospargetelo con altro pangrattato. Accendete il forno a 150° e lasciate per una ventina di minuti. Prima di spegnere, mettete sotto al grill per 2 minuti.

Bocconcini di pollo alla paprika con pomodorini


Petto di pollo
Farina
Latte
Paprika
Sale e pepe
Rosmarino
Pomodorini pachino
Sedano tritato
Olio EVO

Tagliate il petto di pollo a tocchetti, eliminando le parti grasse. Infarinate i bocconcini e togliete eventuale eccesso di farina. In una padella antiaderente versate un filo d’olio (io ho provato a non metterlo ma poi si sente un po’ troppo la farina, potete provare con un pochino d’acqua), non appena si scalda mettete il pollo e fate cuocere a fiamma viva un minuto per parte. Nel frattempo versate un po’ di latte in una ciotola (io ho usato meno di metà bicchiere con 7/8 bocconcini) ed unite la paprika (2 cucchiai nel mio caso) ed il pepe (una spolverata). Abbassate la fiamma e versate il latte sul pollo, salate ed aggiungete il rosmarino tritato.
Lasciate cuocere fino a che il latte non si sarà quasi completamente addensato, girando di tanto in tanto.
Come contorno ho preparato dei pomodorini pachino con sedano tritato, olio e sale.

Zucchini ripieni con manzo

Come promesso, ecco qui una ricetta che prevede della carne, questa volta di manzo.

Zucchini ripieni

2 zucchini medi
100 gr di carne macinata di manzo (piemontese)
1 uovo
Pane grattugiato qb
Parmigiano qb
sale e pepe
Prezzemolo
Paprika
Timo
Olio EVO
1/2 spicchio d’aglio

Lavate gli zucchini, togliete le estremità e tagliateli a metà, fateli sbollentare in acqua leggermente salata per 10 minuti (devono ammorbidirsi per poter asportare la parte interna, ma non devono essere troppo molti, altrimenti si disfano). Utilizzate un coperchio, che riduce sempre i tempi di cottura. 
Con una schiumarola toglieteli dall’acqua e conservate quest’ultima calda per lavare i piatti oppure fredda (se non mettete il sale) per innaffiare le piante; cuocendo in acqua le verdure perdono parte delle proprie vitamine e dei minerali, che possono essere restituiti alla terra innaffiando le piante.
Lasciate raffreddare gli zucchini e tagliateli a metà, otterrete così 8 pezzi. Scavate la parte interna con un cucchiaino o con un coltello, facendo attenzione a non rompere i bordi. Gli zucchini diventeranno il contenitore per il ripieno di carne. Tagliate a pezzettini il ripieno delle zucchine e mettetelo in una ciotola, a cui aggiungerete la carne macinata e l’aglio tritato. Sbattete leggermente l’uovo, unite il prezzemolo, la paprika, sale e pepe. Ovviamente potete utilizzare le spezie che preferite. Versate l’uovo sul resto del composto, aggiungete 2 cucchiai di parmigiano e pan grattata a sufficienza per rendere il composto compatto (non deve però sgretolarsi). Con una forchetta o un cucchiaino mettete riempite gli zucchini.
Accendete il forno a 150°. Versate un filo d’olio sul fondo di una teglia, uniformando con le dita. Metteteci dentro gli zucchini ed infornate per una ventina di minuti. Verso la fine accendete il grill per 2 minuti.

Frittata light con broccoli

1 uovo
1 broccolo piccolo
Latte
Sale
Pepe
Prezzemolo
1 cucchiaio di parmigiano
Cipolla
1 cucchiaio di olio EVO

Lavate il broccolo sotto l’acqua corrente, togliete le foglie, separate le cime e tagliate la parte esterna del gambo. Fate sbollentare in acqua salata con della buccia di limone per 10 minuti. Scolate e tagliuzzate i broccoli a pezzettini. In una padella antiaderente mettete un cucchiaio di olio EVO e fate soffriggere un pezzo di cipolla tritata precedentemente. (Se non volete utilizzare l’olio, non mettete la cipolla e fate solo scaldare la padella).
In una scodella sbattete l’uovo con la forchetta ed aggiungete il sale, il pepe, il prezzemolo, un pò di parmigiano ed il latte. Versate nella padella. Unite i broccoli e lasciate rapprendere. Se volete potete aggiungere del curry.