Giorno 80: Slow Fashion

Oggi parliamo di RICICLO CREATIVO!
(Un ottimo modo per dare valore agli oggetti, riconoscendogli una vita più “dignitosa”)
Su internet potete trovare tantissime idee (alcune con tanto di video tutorial) per riciclare oggetti in modo creativo. Il riciclo creativo è un hobby, ma in alcuni casi è diventata moda, basta pensare agli oggetti di design, che sempre più spesso si vedono in giro, realizzati a partire da vari componenti riutilizzati.
Tutto sta alla vostra fantasia…non si sa mai che un giorno anche una vostra creazione non diventi un must.
Non sono particolarmente creativa, ma mi sono comunque divertita molto quest’inverno a realizzare qualche pensiero natalizio partendo da vecchie scatole, cornici, una coperta di pile e tanti pezzetti di stoffa colorati.

Vi mostro qualcosa…

E già che c’ero ho personalizzato anche i pacchetti!

Certo, i miei sono esperimenti, voglia di pasticciare un po’, come in cucina… ma come vi dicevo il riciclo è anche moda e allora guardate che borse ed accessori fantastici ha realizzato questa ragazza, utilizzando vecchi telefoni, ingranaggi di orologi, monete e tanto altro. E i prezzi non sono certo da mercatino dell’usato!

Sempre di accessori si occupa Maminou, un’artista pugliese che realizza pezzi unici unendo vari tessuti, pizzi, bottoni e passamanerie in un patchwork molto colorato e divertente. In particolare potete trovare spille e cappelli molto originali.
Ricicli realizza invece un po’ di tutto, dai bijoux all’abbigliamento, dalla biancheria per la casa ad oggetti di arredamento..anche questi molto particolari, forse non adatti a tutti, ma solo ai più…creativi!
Stefierre crea capi d’abbigliamento “vintage remade”, partendo da tessuti di qualità, prodotti in Italia, ma scartati dalla moda del momento e quindi destinati allo smaltimento, e li trasforma in abiti molto originali, dalle forme geometriche colorate ( con una predilezione per le bolle ed il verde).
Se volete sapere qualcosa di più sull’artista, la sua storia e le sue collezioni leggete qui.

Menu del giorno
Colazione: brioche e marocco
Pranzo: prosciutto e melone, ravioli al ragù, insalata e gelato
Metà pomeriggio: tè e mini brioche
Cena: roast beef e patate al forno

Attività fisica: nessuna

Giorno 31: il momento della verità…

Ed eccoci allo scadere del primo mese, la mia bilancia segna 52,2 kg..quindi ho perso 1,8 kg!
Certo, in un mese si poteva fare meglio, ma va bene così, anche perchè ne ho altri 2 davanti 🙂

I primi Kg sono comunque quelli più facili da perdere, quindi ora si prospettano 2 strade: seguire più rigidamente la dieta (quindi meno sgarri) oppure fare molta più attività fisica…e penso che opterò per questa soluzione perchè non mi piacciono le costrizioni e perchè inizia il periodo del gelato e della bicicletta o delle passeggiate…certamente qualche sacrificio in più rispetto a questo mese lo dovrò fare…

Ieri – finalmente – sono stata a Fa la Cosa Giusta e ahimè non ho trovato molti ingredienti nuovi, però ho trovato qualche ricetta mooolto particolare e tanti depliant/biglietti da visita su cose interessanti. 
Questo mi ha portato a decidere di introdurre una piccola sezione dedicata alla raccolta differenziata, al riciclo e riuso delle cose, con tanti siti che spero possiate trovare interessanti.
Menu del giorno
Colazione: cereali con tè
Pranzo: assaggio di quinoa con verdure, e crostini di degustazione oli
Metà pomeriggio: 1 banana
Cena: sformato di coste, grissini
Attvitià fisica: giornata in fiera, spostamenti vari per Milano e passeggiata in campagna