Crumble di broccoli con crema di radicchio e funghi

1 broccolo grande
100 gr di farina di mais
50 gr di pangrattato
50 gr ricotta
5 foglie di radicchio
Una decina di funghi champignon
Prezzemolo
Sale e pepe
1 spicchio d’aglio
Vino bianco secco qb
Olio EVO
Sbollentate il broccolo in acqua calda per 10 minuti. Lavate il radicchio e tagliatelo a fettine sottili. Pulite i funghi e tagliateli a pezzetti. In una padella fate scaldare 1 cucchiaio d’olio EVO con uno spicchio d’aglio. Versate il radicchio e fate appassire, unite i funghi e mescolate bene. Spruzzate con del vino bianco, aggiungete sale, pepe e prezzemolo e lasciate evaporare.
Tagliate a fettine i broccoli ed adagiateli sul fondo di una teglia da forno, tenendone da parte un po’ per il secondo strato. 
In una ciotola versate la farina di mais, il pangrattato, sale, pepe e prezzemolo. Unite 2 cucchiai d’olio e mescolate. Dovete ottenere delle briciole, quindi regolatevi con l’olio. 
Versate il radicchio e i funghi in un frullatore, aggiungete circa 50 gr di ricotta ed un cucchiaio d’olio. Dovete ottenere una crema non troppo liquida, aggiungete eventualmente altra ricotta.
Versate la crema sopra i broccoli, mettete un po’ di composto di farina di mais e ancora i broccoli. Versate il resto della farina, sino a coprire tutto. Infornate a 180° per 20 minuti e lasciate 2 minuti sotto al grill.

Tortino di ricotta e spinaci tiepido con pomodorini

Oggi avevo voglia di sperimentare ma, ahimè, sottovaluto sempre il tempo necessario per cimentarsi nelle invenzioni culinarie…

Tortino di ricotta e spinaci tiepido con pomodorini 

100 gr di ricotta vaccina
Spinaci surgelati (2 cubetti)
5/6 pomodorini pachino
3 noci tritate grossolanamente
2 cucchiai di pangrattato
Sale
Pepe
Origano, menta, paprika
2 fette di pancarrè

Olio EVO

Mettete gli spinaci in una padella antiaderente senza olio e coprite con un coperchio, controllandoli di tanto in tanto. Essendo surgelati rilasciano l’acqua, che serve inizialmente per la cottura e che dovrà essere poi lasciata evaporare togliendo il coperchio. Aggiungete un po’ di sale.
Nel frattempo lavorate la ricotta in una ciotola, aggiungendo il pepe e le spezie. Io ho aggiunto della menta e dell’origano per dare freschezza, come se fosse un piatto estivo, e del pepe per dare un po’ di carattere (presto sperimenterò altre spezie che poi troverete dappertutto).
Tritate le noci e tagliate a metà i pomodorini, che faranno da contorno. 
Tagliate le fette di pancarrè in 4 triangoli per fetta, in un ciotolino mettere dell’olio extravergine, della paprika e dell’origano e cospargeteci la superficie delle fette. Mettete in forno con il grill per 5 minuti.
Togliete gli spinaci dalla padella e metteteli nella ciotola con la ricotta. A me non piacciono le verdure cotte fredde, per cui unisco gli spinaci a caldo, così intiepidiscono la ricotta; se preferite potete lasciarli raffreddare. Unite del pangrattato al composto, assaggiate ed eventualmente aggiustate di sale e pepe.
Mettete il tutto in un coppapasta e cospargete la superficie di noci. Aggiungete un filo d’olio sui pomodorini e servite.

Tortine fredde alla yogurt

Ho un bel pò di biscotti secchi che giacciono in dispensa, così ho deciso di utilizzarli per fare un dolce il più possibile light. Sostanzialmente ho cercato di riprodurre la torta fredda Cameo allo yogurt, senza panna:
100 gr di biscotti secchi
50 gr di burro
500 gr yogurt (4 vasetti)
2 fogli di colla di pesce 
Devo precisare che di questa ricetta non ho inserito la foto, perché non è venuta come avrebbe dovuto..questo perché non vado molto d’accordo con la colla di pesce. Comunque la riproverò a breve ed aggiungerò le immagini.
Fate intiepidire lo yogurt togliendolo dal frigo mezz’ora prima di iniziare.
Sbriciolate i biscotti secchi e lavorateli con il burro. Metteteli sul fondo di alcune cocotte (a me ne sono venute 6) oppure foderate una tortiera normale (24cm) che avrete precedentemente imburrato.
Versate lo yogurt in una ciotola, fate ammorbidire i fogli di colla di pesce in acqua calda, strizzatela ed aggiungetela allo yogurt, mescolando velocemente.
Questo è il passaggio più delicato perché se lo yogurt è freddo, la colla di pesce si rapprende subito. Allo stesso modo se l’acqua è troppo calda, la colla di pesce si scioglie.
Ed è il motivo per cui la prossima volte riproverò la ricetta sostituendo la colla di pesce con 5 cucchiai di miele oppure con 100 gr di ricotta (utilizzando però solo 2 vasetti di yogurt). Vi farò sapere!
Mettete in frigo per 2 ore prima di mangiare.
In ogni caso, nella peggiore delle ipotesi, avrete ottenuto dello yogurt con biscotti secchi.