Risotto con mela e radicchio

Oggi vi propongo questo esperimento che è mi è venuto abbastanza bene. Abbastanza perché ho utilizzato una mela Golden, mentre credo sarebbe stata meglio una Granny Smith che, con la sua acidità, avrebbe creato un bel contrasto con il radicchio…

80 gr. di riso Arborio
1 radicchio rosso piccolo
1 mela verde
1/2 bicchiere di vino
Sale e pepe
1 ciuffo di prezzemolo
1 pezzetto di brie
2 cucchiai di parmigiano
1 pezzetto di burro
2 cucchiai di olio EVO
1 cipolla bianca

Tritate finemente la cipolla ed il prezzemolo. Sbucciate la mela e tagliatela a pezzetti piccoli. Lavate il radicchio e tagliatelo a striscioline. In un tegame versate 2 cucchiai di olio ed una noce di burro, quando iniziano a scaldarsi aggiungete la cipolla e lasciate soffriggere leggermente. Unite il radicchio e lasciate tostare per due minuti, aggiungete il riso e  mescolate bene. Versate il vino rosso ed alzate la fiamma per far evaporare. Proseguite la cottura aggiungendo un mestolo di brodo alla volta ed unite la mela a pezzettinin.Verso fine cottura aggiungete il pepe, il prezzemolo ed il brie; non appena inizia a sciogliersi spegnete il fuoco, aggiungete il parmigiano e mescolate bene il tutto.

Tagliatelle con zucchine e gamberetti, in crema di radicchio

Di questa ricetta purtroppo non ho scattato la foto, perché fatta un po’ di corsa..

4 nidi grossi di tagliatelle (x 2)
1 zucchino
1 spicchio d’aglio
Gamberetti
Prezzemolo
1 spruzzata di vino bianco secco
Sale e pepe
 Olio EVO

Per la salsa
Qualche foglia di radicchio rosso
Prezzemolo e timo
Sale e pepe
1 fetta di pancarrè
Latte qb
2 cucchiai di olio EVO

1 pezzetto di brie
Fate scaldare in una pentola antiaderente un filo d’olio EVO e mettete uno spicchio d’aglio in camicia a rosolare. Nel frattempo mettete a scaldare l’acqua e coprite con un coperchio.
Tagliate a quadratini piccoli lo zucchino, precedentemente lavato, e versateli nella padella insieme ai gamberetti (io uso quelli surgelati). Spruzzate con il vino e alzate la fiamma per far evaporare. Salate e pepate.
Nel frattempo imbevete una fetta di pancarrè nel latte, strizzatela e mettetela nel mixer, insieme al radicchio, abbondante prezzemolo, timo, sale e pepe. Aggiungete l’olio ed eventualmente un goccio di latte. Io ho aggiunto un pezzetto di brie per rendere la salsa più cremosa, ma non è necessario.
Salate l’acqua della pasta e, non appena bolle, versate le tagliatelle.
Versate la salsa nella pentole e mescolate bene, abbassando la fiamma. Versate le tagliatelle al dente nella padella e mescolate bene. Aggiungete altro prezzemolo e servite.

Crumble di broccoli con crema di radicchio e funghi

1 broccolo grande
100 gr di farina di mais
50 gr di pangrattato
50 gr ricotta
5 foglie di radicchio
Una decina di funghi champignon
Prezzemolo
Sale e pepe
1 spicchio d’aglio
Vino bianco secco qb
Olio EVO
Sbollentate il broccolo in acqua calda per 10 minuti. Lavate il radicchio e tagliatelo a fettine sottili. Pulite i funghi e tagliateli a pezzetti. In una padella fate scaldare 1 cucchiaio d’olio EVO con uno spicchio d’aglio. Versate il radicchio e fate appassire, unite i funghi e mescolate bene. Spruzzate con del vino bianco, aggiungete sale, pepe e prezzemolo e lasciate evaporare.
Tagliate a fettine i broccoli ed adagiateli sul fondo di una teglia da forno, tenendone da parte un po’ per il secondo strato. 
In una ciotola versate la farina di mais, il pangrattato, sale, pepe e prezzemolo. Unite 2 cucchiai d’olio e mescolate. Dovete ottenere delle briciole, quindi regolatevi con l’olio. 
Versate il radicchio e i funghi in un frullatore, aggiungete circa 50 gr di ricotta ed un cucchiaio d’olio. Dovete ottenere una crema non troppo liquida, aggiungete eventualmente altra ricotta.
Versate la crema sopra i broccoli, mettete un po’ di composto di farina di mais e ancora i broccoli. Versate il resto della farina, sino a coprire tutto. Infornate a 180° per 20 minuti e lasciate 2 minuti sotto al grill.

Sformato fantasia

Ovvero fatto con avanzi di verdure. 
Questo sformato è buonissimo e probabilmente entrerà nelle ricette irripetibili, perchè fatto per caso..Avevo un pò di verdure avanzate che giacevano da qualche giorno in frigo e così ho deciso di unire il tutto in uno dei miei sformati, ma questa volta è venuto proprio bene!
1/2 carota
1/2 cipolla
1/2 zucchina
1 broccolo
1 patata
1/2 finocchio
1 pezzetto di radicchio rosso
Sale e pepe
1 uovo
1 cucchiaio di parmigiano
Abbondante pangrattato
Timo, origano e rosmarino
Pezzetti di formaggio (io ho usato della crescenza)
Pelate la patata e la carota e tagliatele a tocchetti. Lavate la zucchina ed il finocchio e tagliate anch’essi a tocchetti. Lavate il broccolo, spuntate le cime, togliete le foglie e la parte esterna del gambo e tagliatelo a pezzetti. Sbucciate la cipolla e lavate il radicchio rosso. Mettete tutto in una casseruola con abbondante acqua e lasciate sbollentare per 15 minuti. Scolate e passate tutto al passaverdura. Aggiungete 1 uovo, il parmigiano, il formaggio a pezzetti, sale, pepe e spezie e mescolate il tutto. Aggiungete abbondante pangrattato, finchè il composto si stacca dalle pareti, concentrandosi nel centro. Foderate una teglia con la carta da forno e versatevi il composto. Cospargetelo con altro pangrattato. Accendete il forno a 150° e lasciate per una ventina di minuti. Prima di spegnere, mettete sotto al grill per 2 minuti.

Risotto al radicchio rosso

L’inverno è il periodo in cui, teoricamente, troviamo meno varietà di frutta e verdura. Teoricamente perché in realtà ormai possiamo trovare tutto, sempre. Tuttavia, nella mia intenzione di essere ecologica, ho deciso di provare le verdure di stagione, scoprendo alimenti che non avevo praticamente mai mangiato, soprattutto perché non mi piacevano, ma che ho scoperto poter essere ingredienti per ricette sfiziose…
E’ il caso del radicchio rosso, troppo amare per mangiarlo crudo, aggiunge un sapore deciso se unito ad altri ingredienti. Oggi l’ho provato in un risotto:
80 gr di riso per persona (io ho utlizzato la qualità Arborio)
1l di brodo 
1 cipolla tritata
1 cucchiaio di olio EVO
40 gr di burro
1 radicchio rosso piccolo
1 bicchiere di vino rosso corposo
Pepe
2 cucchiai di parmigiano
Tenere il brodo caldo. Tritare le cipolla. Lavare il radicchio e tagliarlo a pezzetti piccoli.
Far sciogliere in un tegame l’olio e quasi tutto il burro (tenerne solo un pezzetto per la mantecatura finale). Aggiungere la cipolla e far soffriggere un paio di minuti. Aggiungere il radicchio e poi il riso per un altro minuto. Alzare la fiamma e versare il vino. Una volta evaporato, unire il brodo, un mestolo alla volta. 
Verso fine cottura aggiungere il parmigiano ed il pepe. Spegnere il fuoco, aggiungere il burro e mantecare.
Il riso cuoce in circa 10 minuti.