Giorno 12: cambiamenti in corso…

E’ il mio primo trasloco, perché sono nata e cresciuta in questa casa che sto per ristrutturare. E’ strano perché è un po’ come distruggere tutto il tuo passato per ricostruire qualcosa di nuovo, una cosa che non tutti fanno perché più comunemente la casa in cui sei cresciuta diventa la casa dei tuoi genitori e tu migri verso nuovi orizzonti, ma sempre con la possibilità di ritrovare tutto il tuo passato immutato quando torni da mamma e papà….
Sono un po’ stranita, da un lato con la voglia di iniziare a scrivere una “nuova pagina bianca”, dall’altro con la sensazione di dire addio per sempre a qualcosa di cui non avrò più traccia…e soprattutto quello che c’è nel mezzo, che io odio…l’attesa, l’essere sospeso tra quello che non c’è più e quello che non c’è ancora…tornare a casa e vedere che manca tutto è un po’ desolante..
“Qualcuno” ha detto che per ricostruire bisogna prima distruggere….e in mezzo non sei niente..
Ma per fortuna stiamo lavorando un po’ tutti a questo progetto perciò è anche divertente, non si pensa alla malinconia e si avanti…poi quando inizieremo a vedere le nuove piastrelle, le nuove soluzioni scoppierà l’entusiasmo per una nuova avventura!
Nel frattempo però mi è venuta la febbre, che tutto sommato mi toglie l’appetito, evitandomi il “rischio” di cercare consolazione e punti fermi in questi momenti di caos…il mio riferimento sono IO 🙂

Menu del giorno
Colazione: brioche con crema (eh…si) e marocco
Pranzo: penne al pesto della mamma, insalata mista, 1 galletta e mezza pera
Metà pomeriggio: 1 banana ed 1 spremuta di arancia
Cena: vellutata di piselli, carciofo in pinzimonio, 2 gallette di riso
Dopo cena: tisana alla menta

Attività fisica: nessuna, a parte i soliti scatoloni. Troppo stanca per fare l’ora di fitness