Vellutata verde fantasia

Questa ricetta, come tante altre, potrebbe rientrare nelle “ricette degli avanzi” che tanto piacciono a me…guardare cosa c’è nel frigo e mettere tutto insieme. Devo dire che è venuta buona 🙂 Ho utilizzato dei funghi e dei carciofini surgelati e gli asparagi comprati qualche giorno fa.
Vellutata verde fantasia
6/7 asparagi
Qualche foglia di sedano
1 patata
Carciofini surgelati
Funghi surgelati
Pprezzemolo, basilico, salvia
1 tazza di brodo
Pepe
1 pezzetto di formaggio cremoso
Lavate gli asparagi ed il sedano, pelate la patata e tagliatela a tocchetti. Tagliate anche il sedano e gli asparagi (dopo aver eliminato la parte più dura del gambo). In una casseruola riunite le verdure fresche, aggiungete quelle surgelate, versate il brodo e fate cuocere con il coperchio per circa 15 minuti. A metà cottura aggiungete gli odori ed il pepe e togliete il coperchio. Se a fine cottura ci fosse troppo liquido, filtrate le verdure e poi passatele al mixer. Aggiungete un pezzetto di formaggio cremoso, mescolate bene e servite.

Crema di funghi

Non metterò la foto di questa ricetta perché non rende assolutamente giustizia alla sua bontà..

10 funghi champignon
1 pezzo di porro
1 carota (io ne ho messe 2 piccole)
1 gambo di sedano
2 bicchieri di brodo
Sale e pepe
Prezzemolo
1 pezzetto di formaggio morbido (in questo caso ho messo 1 cucchiaio di ricotta)

Olio EVO
Lavate, pulite i funghi e tagliateli a fettine. Lavate il porro e tritatelo grossolanamente. Togliete la parte esterna della carota e tagliatela a tocchetti. Lavate il sedano e tagliatelo a tocchetti.
Scaldate il brodo. Scaldate 2 cucchiai di olio EVO in una casseruola dai bordi un po’ alti e lasciate soffriggere il porro; unite il sedano, la carota e i funghi. Fate tostare 2-3 minuti e versate 1 bicchiere di brodo. Salate, pepate e aggiungete del prezzemolo. Quando il brodo inizia ad asciugare, versate il rimanente. 
Dobbiamo lasciare cuocere in totale circa 20 minuti, per far ammorbidire la carota ed il sedano e far assorbire il brodo. In base alla quantità di ingredienti usati, quindi, regolatevi sul secondo bicchiere di brodo, potrebbe non essere necessario tutto. A cottura ultimata il brodo deve essere quasi completamente assorbito; eventualmente filtrare il tutto per togliere il liquido in eccesso. Mettete tutto nel mixer ed iniziate a frullare. Aggiungete il formaggio morbido e frullate. Servite calda con crostini. 
E’ eccezionale!!

Vellutata di piselli

Ho scoperto le vellutate da poco…lo scorso inverno mi era capitato di acquistare una busta pronta al supermercato e mi era piaciuta molto, così la vellutata era entrata nei piatti da esplorare nel week end con Marco, il mio compagno: di carciofi, asparagi, funghi, zucca, piselli…di questa e quella marca..
Fino a che abbiamo deciso di risparmiare soldi e packaging facendole in casa, dato che è semplicissimo!
Dato il mio buon vizio di metterci un pò di tutto, è difficile dire esattamente di cosa sia la vellutata, diciamo che il nome lo prende dall’ingrediente principale 🙂
Vellutata di piselli
1 patata grossa (o 2 piccole)
1 carota
1 pezzetto di sedano
1 pezzetto di porro o cipolla
1 scodella di piselli (in questo caso sono surgelati)
1 dado
Pepe
1 filo d’olio EVO
Acqua
1 pezzetto di formaggio morbido (philadelphia, robiola, crescenza, caprino, brie…)
Sbucciate la patata e la carota, tagliatele a pezzetti non troppo piccoli (tanto saranno frullate), lavate 1 gambo di sedano, tagliatelo e pezzi, lavate e tagliate anche il porro  (o la cipolla). Mettete tutto in una casseruola. Aggiungete l’acqua fino a coprire leggermente le verdure; l’acqua dovrà asciugarsi quasi completamente, quindi consiglio di metterne poca, facendone scaldare da parte un pò per l’evenienza.
Se, invece, a fine cottura l’acqua fosse troppa, potrete filtrare leggermente le verdure.
Accendete il fuoco, aggiungete un dado e coprite con un coperchio. Lasciate cuocere per 15 minuti. Dopo 10 minuti, aggiungete i piselli, assaggiate e controllate il livello dell’acqua, eventualmente aggiungete del sale e del pepe.
A cottura ultimata dovete passare tutto in un frullatore o mixer; togliete quindi le verdure dall’acqua di cottura, lasciando solo pochissimo liquido, ed iniziate a frullare. Se il composto risultasse troppo denso, aggiungete altro liquido. Unite un filo d’olio e – se volete – un pezzetto di formaggio morbido, che rende la vellutata più cremosa. Servite calda.