Pollo al curry con riso basmati

Oggi vi propongo un classico: il pollo al curry. Ci sono mille modi per prepararlo e io stessa ne ho provati almeno 4 (e credo di non aver trovato ancora la mia preferita), io  – al solito – vi presento un’alternativa veloce.
E allora via!
La composizione era impresentabile perché le risorse sono sempre più limitate, ma vi assicuro che è buono.
Pollo al curry con riso basmati
Bocconcini di pollo
2 cucchiai di farina 
1/2 bicchiere abbondante di latte
1/2 cipolla
1/2 bicchiere di pisellini
1 cucchiaio di curry
Prezzemolo e menta tritati
1/2 bicchiere di riso basmati
Sale
2 cucchiai di olio EVO
Vi rimando qui per la preparazione del riso basmati.
Riunite in una ciotola la farina, il curry ed il sale e versate il latte poco alla volta, mescolando bene per evitare che si formino grumi.
In una padella scaldate l’olio e fate soffriggere leggermente la cipolla tritata precedentemente. Versate i pisellini, mescolate e lasciate un paio di minuti. Unite il pollo, cuocendolo un minuto per lato a fiamma moderata. Abbassate la fiamma e versate il latte con il curry e la farina; mescolate bene e lasciate cuocere finché la crema non si addensa. E’ importante continuare a mescolare a fiamma bassa per evitare che si formino grumi. Versate in un piatto ed accompagnate con il riso basmati. Spolverizzate con prezzemolo e menta tritati.

Riso basmati con verdure saltate e gamberetti

70 gr riso basmati
1 pezzetto di porro
Piselli
Gamberetti
Pomodorini
Peperone
Succo di limone
Curry
Sale
Pepe
Olio EVO

Per la preparazione del riso basmati rimando a questo sito, dove è spiegato benissimo il procedimento da seguire per una buona riuscita. Io solitamente metto un colino a rete fine su una ciotola, verso il riso nel colino e faccio correre l’acqua finchè non copre il riso. Mescolo bene con le mani, alzo il colino e verso l’acqua (non la butto, la verso in una bacinella che poi utilizzerò per lavare i piatti). Ripeto l’operazione tre volte. Poi, la quarta volta, lascio il riso a bagno per mezz’ora. Cucino poi seguendo il metodo classico indicato nel sito.

Nel frattempo prendo una wok, accendo la fiamma e la faccio scaldare, verso un filo d’olio e dopo un attimo il trito di porro, lascio soffriggere un paio di minuti e aggiungo i gamberetti (io li uso surgelati). Se preferite a questo punto potete aggiungere un goccio di vino bianco. Taglio i pomodorini (se non vi piace la buccia potete scottarli prima un attimo in acqua bollente, io avevo fretta) e il peperone a pezzetti piccoli e faccio saltare insieme ai gamberetti. A metà cottura aggiungo i pisellini. Cospargo son sale, pepe, curry e un pò di succo di limone. Il riso basmati è molto profumato e delicato, per cui molti preferiscono non coprire questo sapore; in questo caso potete sostituire il curry con del cardamomo.

Pollo al limone e broccoletti saltati

Mangio spesso il pollo al limone, perchè è molto semplice, veloce ed è uno dei pochi modi in cui riesco a far rimanere la carne tenera. Il problema delle carni bianche, infatti, trovo sia proprio la secchezza, che le rende proprio poco appetibili.
I broccoletti li ho scoperti da poco, prima non li mangiavo mai per quell’odore terribile che emanano quando vengono bolliti. Però ho scoperto che, aggiungendo del succo e buccia del limone e altre piante aromatiche, come la salvia o l’alloro, si sente molto meno. Invece la consistenza in bocca è molto gradevole.. Ecco qui la mia ricetta:

Pollo al limone

1 fettina di pollo per persona
Farina qb
Succo di 1/2 limone
Prezzemolo
Sale
Pepe
Un pochino d’acqua
Olio EVO

Infarinate per bene le fettine di pollo (ma va bene anche il tacchino), mettete una padella antiaderente sul fuoco a scaldare ed aggiungete un filo d’olio (io uso le padelle antiaderenti proprio per utilizzare pochissimo olio), adagiate le fettine e cuocete a fiamma viva 1 minuto per parte. Abbassate la fiamma e versate il succo di limone, io di solito lo allungo con un pochino d’acqua perchè non sia troppo acido. Unite sale, pepe e prezzemolo e rigirate fino a che non sia formata una cremina densa.
Broccoletti saltati in padella
1 broccolo
Succo di limone
1 spicchio d’aglio piccolo
Sale
Pepe
Olio EVO
Staccate dai broccoli tutte le punte, tagliate la parte più dura del gambo, spelate il resto e tagliato a rondelle abbastanza sottili. Lavate accuratamente sotto l’acqua. Mettete una padella antiaderente sul fuoco ed aggiungete un filo d’olio, quando sarà caldo unite l’aglio e lasciatelo rosolare 1 minuto (non troppo se no si brucia). Versate i broccoletti, lasciateli saltare un paio di minuti e togliete l’aglio. Cospargete con il succo di limone ed un filo d’acqua, salate, pepate e coprite con un coperchio. Fate cuocere circa 15 minuti, aggiungendo un pochino d’acqua se si dovesse asciugare troppo. eventualmente potete aggiungere anche altre spezie, come il curry, il cumino o la menta.