Torta all’uovo di Pasqua avanzato

Certo, questo titolo non si addice molto ad una dieta, ma il mio obiettivo è anche quello di ridurre gli sprechi e generalmente dopo le feste ci si ritrova con tanti cioccolatini, avanzi di panettone o colombe da “eliminare”.
Quindi – anticipando i tempi – ho provato questa ricetta molto semplice e veloce, senza cottura. Non avendo panettone, ho utilizzato dei biscotti secchi e dei cereali, che in tema di dieta sono anche meglio (così potrete concedervene una fetta sentendovi meno in colpa…).
Torta all’uovo di Pasqua avanzato

150 gr. di cioccolato fondente puro
100 gr. circa di latte
20 gr. di zucchero di canna 
50 gr. di biscotti secchi
100 gr. di cereali integrali con frutta disidratata
30 gr di nocciole tritate
1 cucchiaio di cocco grattugiato




Io ho utilizzato un misto di biscotti secchi e cereali integrali perché avevo pochi biscotti secchi e perché i cereali che ho comprato sono veramente insipidi. Ho aggiunto le nocciole tritate perché mi erano avanzate ed il cocco perché lo adoro! Però diciamo che potete regolarvi secondo il vostro gusto (e dopo aver deciso se volete fare un dolce il più leggero possibile per assaggiarlo oppure un dolce gustoso per offrirlo agli ospiti). Anche l’aggiunta dello zucchero dipende dai vostri gusti, se siete amanti del cioccolato fondente puro o se utilizzate gli avanzi di panettone, potete (e dovete) ometterlo.

Tritate grossolanamente le nocciole ed i biscotti secchi o i cereali; se utilizzate gli avanzi di panettone sbriciolateli in una ciotola. Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria insieme al latte; dovete ottenere una salsa abbastanza liquida, ma comunque cremosa, quindi regolatevi con il latte. Se utilizzate lo zucchero di canna, fatelo sciogliere insieme al cioccolato.
Riunite gli ingredienti secchi (nocciole, cocco, biscotti o avanzi di panettone/colomba) e versatevi sopra il cioccolato sciolto, amalgamate il tutto e versate in una tortiera o in degli stampini e lasciate in frigo per almeno 2 ore prima di servire.

Giorno 33: Pasqua tra viaggi e riciclo degli avanzi

Quando si avvicina la Pasqua, come il Natale, ti ritrovi la casa piena di panettoni/colombe e tanto, tantissimo cioccolato…Così ieri, anticipando un po’ i tempi, ho provato questa ricetta molto veloce, senza cottura, cercando di renderla un po’ più light. Diciamo che è un’idea per riutilizzare gli avanzi pasquali, ma magari fatela mangiare agli altri 😉

A proposito di riutilizzare gli avanzi, presto proverò una delle ricette brasiliane presentate a Fa la Cosa Giusta dall’associazione SESI, che in Brasile porta avanti un programma di sensibilizzazione contro lo spreco ed insegna alla popolazione come preparare ricette economiche e nutritive, introducendo un menu molto vario.
Le ricette utilizzano parti importanti di frutta, verdura e legumi, come le bucce, le foglie e i gambi, ricchi di sostanze nutritive..
Di fronte a certe ricette viene naturale per noi storcere il naso o avere qualche dubbio, però io ne ho provata una (per ora) ed era deliziosa! L’importante è accertarsi della provenienza degli alimenti e lavarli bene prima.

Menu del giorno
Colazione: cereali e tè
Pranzo: penne di farro con pesto ai carciofi, macedonia
Metà pomeriggio: 1 fetta di colomba (sigh..), tè verde alla menta
Cena: bocconcini di pollo al finocchietto, 2 crostini, macedonia

Attività fisica: 50 minuti di camminata con pendenze